Pubblicato da: cescocesto | 15 dicembre 2005

Ateismo?

Dopo l’intervento dello S.P.A.R.O., che ha lasciato molti di stucco, (ma non certo senza parole, visto che è stato l’intervento più commentato) pubblico invece un intervento pseudo filosofico-culturale. Si prega di commentare, perchè penso che questo argomento riguardi un po’ tutti. Grazie!
 
Allora.. ultimamente, per vari motivi, mi è capitato più volte di andare a Messa (ma si scriverà maiuscolo?) e sentire leggere passi della Bibbia (questa sì scrive maiuscola..), e più li ascoltavo, più pensavo, e più dentro di me si formavano domande e convinzioni. Ciò a cui sono arrivato è dire: non è possibile che sia così, io non credo. Sarebbe bellissimo se esistesse un Dio che ci ama tutti (ma se ci ama tutti, perchè quelli cattivi vanno all’Inferno?), che ci accoglie, se siamo stati buoni, in Paradiso (e mi chiedo: dov’è? In un altro mondo??), che desidera il nostro bene assoluto.. Eppure ciò che mi viene spontaneo credere è che questo non accada; sarà che sono un materialista, che penso che l’universo sia nato da una immensa esplosione e non dal volere di un essere divino (che invece viene spiegato così: la scienza ci dice il come, la religione il perchè.. Bah!), che il mondo sia fatto di uomini e influenzato esclusivamente da essi, che lo modellano e lo trasformano a seconda dei loro desideri e delle necessità, che noi uomini nasciamo dalla terra e alla terra torniamo. Certo, ho ancora moltissimi dubbi soprattutto sulla natura dell’animo, nella cui esistenza in fondo credo, ma a cui non so dare una spiegazione logica, eppure ad oggi il mio lato ateo ha preso il sopravvento su quello agnostico (non ho mai veramente avuto un lato "religioso", vista anche la mia non-formazione cattolica). Ritengo che la fede sia una cosa bellissima, un appiglio che ci salva in momenti difficili: il fatto di credere che le nostre sofferenze verranno ripagate dopo la morte, che chi ci lascia ci aspetta in Paradiso, che qualcuno prega per noi, sono cose che possono dare forza incredibile, e ne ho avuto dimostrazione, eppure ci vuole anche il "coraggio di credere" (ovviamente questo per i credenti seri..), che io non penso di avere, essendo ancorato alle mie credenze materiali, giuste o sbagliate che siano, in più ci mettete quel simpaticone di  Papa Ratzinger e il mio allontanamento dalla Chiesa è completo!
 
E allora vi chiedo, popolo di lettori: commentate e dite la vostra! Credete? Non credete? Fatemi sapere!
Annunci

Responses

  1. Io credo solo nell unico vero Dio che ci ha insegnato l amore x le cose e che la felicità è il vero brivido della vita…..W BACCO!

  2. io non credo… atea..

  3. l\’ uomo ha sempre avuto bisogno d sapere ke al di sopra di lui c fosse qualkuno ke avrebbe potuto proteggerlo, qualkuno d superiore su cui poter in ogni momento kontare..io personalmente nn credo in nesusn dio.. credo in me stessa.. credo nella forza umana.. rispetto il kredente ma non la kiesa: quest istituzione ha sempre cercato di plagiare la mente umana.. di approfittare di persone ingenue e spesso ignoranti..

  4. ciao!nn so se t ricordi di me, ero gia passata a commentare e tu avevi ricambiato 😉 !ade dopo un bel po di tempo posso riutilizzare un computer ke nn sia una vecchia macchina a manovella, e sn ripassata, xk cm gia t avevo detto il tuo space m piace parekkio ^^!inoltre ho visto questo INTERESSANTISSIMO intervento e siccome spesso mi soffermo a rifletter sull argomento adesso t dico la mia, soprattutto xk vedo ke in poki hanno commentato e mi disp xk alla fine sn argomenti seri;) ok bando alle ciance va là…allora semplicemente posso definirmi "atea" anke se spesso il dubbio dell\’esistenza di un dio, ke possa essere il Signore cristiano, Jave degli ebrei e qualsiasi altro mi passax la testa,ma credo ke questo sia qualcosa di normale……tutti almeno una volta nella vita si soffermano sulla propia esistenza, sull origine di essa ecc ecc…questo avviene da millenni e cm gia x esempio nell antica Grecia c\’erano i sapienti,poi i filosofi ke cercavano di sabilire un Principio della realtà o uno o piu Dei, anke ai giorni d\’oggi c\’è chi cerca di spiegar ogni singolo avvenimento, ogni nascita e ogni tragedia inventando (x come la vedo io) una figura divina!Mi soffermo piu ke altro sulla religione cattolica,xk è quella ke minimamente conosco d piu.Per esempio quanta gente gg giorno crede nell\’inferno e nel paradiso?ma piu ke altro mi domando un altra cosa a proprosito: quanta di questa gente sa ke l\’inferno è un invenzione dell\’alto medioevo, stabilita contro il nuovo gruppo sociale ke si era stabilito in quel periodo?questo secondo me è molto importante!nn so se capisci il mio ragionameno xk so ke nn riesco a spiegarm bene…c\’è moltissima gente ke crede in questi due "universi" dopo la morte, dove la nostra anima vivrà in eterno e che si ritiene cristiana…e tt quelle persone ke eran cristiane anke loro e ke sn vissute prima di questa invenzione? se queste persone erano dannate, dove starà vivendo ora la loro anima dannata appunto, visto ke prima questo mondo parallelo nn esisteva?e poi cm tu secondo me giustamente hai detto, cm fa a esister l inferno se siam tutti amati da dio?non esiste il perdono, cosa molto professata da cattolici e nn solo?se esiste questo, xk alla fine l anima della persona potrebb rimaner dannata e condannata ugualmente a vivere in un mondo di sole sofferenze cm l inferno x l eternita?e questo nn credere xk viene visto come un peccato?quando Cristo fu crocifisso (cosa anke questa nn vera, in realtà fu legato su una sorta di palo, un modo tipico d portar a morte in quell epoca: questo dimostra le grandi imprecisioni ecc ke circolano e k sn molto impo e gravi) aveva gli ebrei contro…e il fatto ke essi nn credettero in lui viene sempre giustificato cm una scelta di dio: il Signore da la possibilità di credere o no in lui e nella sua esistenza…anke x qst ha dato segnali e inidiz piu o meno credibili sulla possibilità ke Gesu fosse realmente lui sceso in terra (e anke cosi i cristiani cercan di giustificar le varie ipotesi ke Gesu nn sia relamente il figlio d Dio cm essi credono)!ma se esiste questa facoltà umana di cerdere o meno in Dio cm fa questa stessa facoltà a esser giudicata da Dio stesso cm un peccato e quindi a portar lo stesso a condannar l anima di colui che nn ha creduto in lui?Io credo ke nella religione cattolica-cristiana, ma nn solo in questa, ci siano molte contradizzioni…Se questo dio esistesse davvero xk dovrebbe comunque esser pregato o venerato?e tutti coloro ke vissero prima della nascita del culto cattolico?la loro anima ke fine ha fatto?un altra cosa su cui rifletter sn le varie aparizioni di santi e della Vergine Maria…non so se hai mai fatto caso, ma queste apparizioni divine avvengono sempre in luoghi remoti a poveri pastorelli la maggior parte delle volte analfabeti…xk la Madonna nn è mai apparsa a un uomo menager cn due lauree e relazione extraconiugale ke abita a los Angeles o chene so ad una donna in carrieracn marito e figli appresso, stressata dal troppo lavoro e dalla vita delle grande citta in cui abita?mah…o la Madonna fa una serie di accorgimenti prima di presentarsi a qualcuno o la cosa nn mi convince molto…cmq inoltre io nn credo nella vità eterna dell\’anima..io credo nella coscienza (cioè il termine ke corrisponde a anima x un nn credente)e nella sua morte:dopola morte del corpoanke la coscinz,l animomuore (nn credo nemmeno a spiriti ecose di questo tipo)…nn credo a nessun tipo di eternità e quindi mi riusulta poco probabile l esistenza di un Dio eterno creatore del cielo e della terra……e come si presenterebbe questo dio?è uno spirito o un ometto con una grande barba bianca e cn un dito pronto da puntare in ogni circostanza come viene rappresentato nei fumetti e nelle pubblicita o in quale altra forma si preseterebbe?Credo di aver gia parlato abbastanza:) e di avert fatto abbstanza capire come la vedo io questa cosa…un mio modestissimo parere!alla fine ho sedici anni…un ignorantissima sedicenne ke va ancora al liceo 🙂 e ke magari tra due anni sarà una delle piu grandi cerdenti e ke dopo la morte si ritroverà o tra l arcangelo Gabriele e Dio e far quattro chiacchiere o tra l angelo infedele Lucifero e il diavolo cm veniva rappresentato in passato con forma di una capraa morir di clado 🙂 mah…….fammi saper ke ne pensi…se mai finirai di legger tutta sta pappardella ke ho scritto 🙂 🙂 :)bacio

  5. penso che le domande che ti stai facendo siano quelle che tutti noi..atei, non atei, ci facciamo.Perchè poi è normale…noi, siamo esseri umani, razionali…e il problema è… chi ha fatto tutto questo?noi no!
    Io penso che esista Qualcosa o Qualcuno che da il senso alla nostra vita, a ciò che siamo…
    Qualcuno che non ci ha chiesto se volevamo vivere o no, ma che ci ha dato questo grande dono:la vita, e ci ha permesso di capire cosa siano i sentimenti, cosa sia l amore.
    Io per tutte queste cose penso che ci sia qualcosa di veramente superiore a noi.
    Cmq..non sei l unico che sento dire cosi…io posso solo consigliarti di essere ancora più sensibile a ciò che ti accade,e cercare dentro quelle piccole azioni di ogni giorno un qualcosa che gli dia senso!
    Ciao Elaisa

  6. Chiedo scusa se commento un post così vecchio.
    Amo la filosofia (la mia, almeno) e seguo la corrente chiamata Oggettivismo. Atea convinta; educazione cattolica – catechismo, comunione…mi sono svegliata in tempo per saltare la cresima, quindi non sono un soldato di Dio -; vivo in una terra che ha la maggior percentuale di cristiani in Italia. Tempi duri. Penso che Dio non esista, perchè pensarlo porta ad un’infinità di contraddizioni logiche. E le contraddizioni non esistono.
    Io non mi inginocchio davanti a nessuno. Cerco di preservare la ragione prima di tutto…cosa che, nella mia ottica, porta dritti dritti alla giustizia e all’amore per la vita, il massimo valore che possiamo avere (non l’amicizia, non il rispetto: la vita). La ragione opposta a fede e sentimenti, senza ombra di dubbio: come il rapporto tra vita e morte.

    • benvenuta amnell, e non preoccuparti, i vecchi post stanno qui apposta per essere letti! come vecchi libri già letti in una libreria, sono contenti se qualcuno torna a trovarli!
      complimenti per la decisione con cui porti avanti le tue idee e per il modo in cui hai già sviscerato tutta la “questione religiosa” a soli (credo?) quindici anni. ah, e ovviamente complimenti per essere fuggita prima della cresima! (io sono stato salvato da mia mamma, che non mi ha mai iscritto a catechismo!)
      torna pure quando vuoi, anche a commentare post di cinque anni fa. 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: