Pubblicato da: cescocesto | 16 febbraio 2008

Un saluto dal Polo

Probabilmente è destino che il mio studio di febbraio sia accompagnato e rallegrato da una banda di pinguini. L’anno scorso è esploso un qualche misterioso circuito della caldaia, ok. C’era quindi un motivo se la piccoletta non poteva generare calore per la mia dimora. Quest’anno la fida invece funzionava più che bene: ci dava regolarmente acqua calda per le nostre doccie e calore in abbondanza per i pomeriggi di studio; ma funzionava bene, perché ieri è venuto il tecnico a fare la revisione e ora la caldaia non funziona più. Sarò banalissimo, ma le revisioni non servono per dire: "oh, sì, qui tutto bene ci si vede tra 3 anni?" e non per dire "oh, mi spiace, passa un fine settimana sotto le coperte perché t’ho scoppiato la caldaia?". Che poi, sfortuna delle sfortune, ieri era venerdì, e col cavolo che questi vengono di sabato o domenica ad aggiustarmi la caldaia revisionata! (e per revisionata intendo fusa).
Dovevo capirlo subito che qualcosa non andava. Arriva il tecnico alle nove, va in cantina. Armeggia, armeggia. Alle dieci se ne va per prendere un pezzo. Torna, armeggia, armeggia. Poi mi chiama e mi fa: "Guarda che pezzo ti ho cambiato", mostrandomi il mio vecchio pezzo un po’ arrugginito e il suo nuovo pezzo nuovo di zecca, con sguardo come dire "Io sono ganzissimo e curo le caldaie ferite" mentre io mi dicevo "Ah, proprio di caldaie non ci capisco nulla: non sarei mai arrivato a capire che un aggeggino di 3cm potesse essere sostituito da quella spranga di 30!". Alle undici se ne va per prendere un altro pezzo e viene con un collega. Armeggiano, armeggiano. Mezzogiorno. L’una. Una e mezzo, se ne va e mi dice che alle due viene il suo collega a finire. Le due. Le tre. Le quattro. Il collega arriva alle cinque e mezzo. Armeggia, armeggia. Finisce il lavoro alle sette e se ne va tutto glorioso. Faccio per accendere il riscaldamento e la lucina gialla della speranza non si fa vedere. Mapporc–!!
Ecco il perché stamattina faticavo ad alzarmi. Non perché sono pigro, non volevo congelarmi il sedere! Ora mi butto addosso la coperta e raggiungo Desy, Milo, Bessy e Pino che c’è la pokerata. Ci giochiamo una fornitura di ghiaccioli.
 
 
Immagine 012
Annunci

Responses

  1. tutto questo rigirio di discorsi x dire che non ti sei alzato la mattina?? si sa tutti che sei ultrapigro..

  2. ha parlato il Macchia…il pigro x antonomasia…..pooovero cesco infreddolito….t sono vicino in questo momento d lutto x la tua caldaia….:P
    (fischi x daniel)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: