Pubblicato da: cescocesto | 11 novembre 2008

La pillola? Inutile! Il preservativo? Si rompe! Il cerotto? Ma scherzi?!

Dopo la lezione di oggi ho bisogno di scrivere per togliermi qualche sassolino dalla scarpa, perché davvero abbiamo sconfinato. Sconfinato nell’assurdo, nella pura propaganda. Come si può basare un ADO -o ADE, o come diavolo si chiama, comunque una lezione pomeridiana- sulla pura propaganda? Tre ore non di spiegazioni ma uno spappardellamento di dati e grafici con il palese obiettivo di farci entrare in testa due convinzioni: che l’aborto è il male assoluto e che la contraccezione non serve a niente. AH!
Lungi da me asserire che una donna che sceglie di abortire lo faccia a cuor leggero. Non sarebbe un essere umano. Le cause sono ovviamente le più disparate, e non starò ad elencarle, ma è indubbio che il motivo che la porta a questa scelta sia profondo e grave. E, per me, asserire che "non è il momento" è un motivo più che valido: una ragazza troppo giovane, una donna la cui famiglia non potrebbe mantenere il figlio, sono persone per le quali la gravidanza e la maternità sarebbero più dannose che altro, e scelgono, certo non per vigliaccheria, di non mettere al mondo un figlio che saprebbero di non essere in grado di allevare con la sicurezza, l’amore e le certezze di cui un figlio necessita. Ma sentirsi elencare per due ore tutte le patologie psichiche che colpiscono una donna che ha abortito mi sembra un po’ troppo. Pareva che ogni donna che ha vissuto un’aborto sia destinata prima a diventare ansiosa, poi a non dormire e a smettere di avere una vita sessuale, per poi sprofondare in depressione e magari suicidarsi. Per quanto ne posso sapere di psicologia non dubito che una donna che ha abortito verrà colpita da senso di colpa in misura minore o maggiore e di certo sarà per sempre segnata da questo evento, ma da qui a suggerire che non potrà più condurre una vita normale c’è un oceano.
E dopo questa propaganda anti-aborto siamo passati a "ah, anche le coppie che ricorrono alla fecondazione in vitro sono destinate a fallire in questa procedura, e questo porterà alla scomparsa della loro vita sessuale e alla successiva disgregazione della loro unione". Applauso finale di alcune persone.
Dopo tutto ciò abbiamo assistito all’esposizione delle teorie di un luminare della medicina che ci spiegava come l’adozione della contraccezione non diminuisca il numero di aborti. Argomento affrontato a mio parere con una superficialità disarmante, perché contare il numero di donne che prendono la pillola e di quelle che abortiscono non è come mettersi a considerare quante persone prendono un farmaco e contare quante di queste si ammalano. Non è certo così che si dimostra l’efficacia dei metodi anticoncezionali. Il culmine l’abbiamo toccato quando nei grafici il nostro luminare ha sorvolato sulle gravidanze di donne che usavano "contraccezione naturale", praticamente sei volte il numero di donne rimaste incinta nonostante l’utilizzo della pillola (20 a 3). A seguito di questo il nostro luminare ha contestato che non vengono fatti "studi alla cieca" sulla pillola del giorno dopo, che prevederebbero di dare alla metà delle donne che chiedono il farmaco un placebo e all’altra metà la pillola del giorno dopo vera. Sì, e i figli di quelle che non prendono la pillola del giorno dopo dove li infili poi? Bah.
La pseudo-lezione si è concluse con alcune nostre pacate osservazioni sul fatto che magari l’aborto è un fenomeno più complesso, legato alla società, alla cultura, alla religione, all’emancipazione femminile, e quindi è in aumento in questi anni perché la società e la donna si stanno trasformando e non è così facile fare una correlazione tra uso della pillola e aborto, che poi sai assai quanti aborti c’erano prima che ci fosse la legge e si facevano in casa. Il luminare ha osservato che siamo molto intelligenti e se n’è andato. Evvai. Qui però niente applauso.
Tutto ciò è quasi peggio di quando trovai un libretto di Madre Teresa di Calcutta in cui era disegnato un bimbino nell’utero triturato da una specie di aspirapolvere con la didascalia "questo è quello che succede al vostro embrione quando decidete di abortire".
Annunci

Responses

  1. Visto che là sul momento nessuno ha fatto applausi quando sei riuscito a mandare via il "luminare", li faccio io. CLAP CLAP CLAP CLAP bravo. Finalmente un uomo che fa un discorso intelligente sul corpo delle donne.

  2. Ma a che razza di lezione sei andato?Visto che sono nel campo medico mi vergogno parecchio delle affermazioni di questo luminare!E\’ un momento storico in cui anzichè parlare razionalmente, scientificamente e perchè no anche eticamente, di problematiche complesse si pontifica a senso unico, confessionale e clericale.Si affrontano tematiche private, che lo stato dovrebbe laicamente regolamentare con leggi efficaci ed efficienti, con uno spirito da santa inquisizione e da caccia all\’untore; e spessissimo su argomenti che riguardano il corpo e la psiche delle donne senza che queste possano dire una loro opinione senza venire considerate delle ignoranti da guidare e salvare o delle puttane.Io sarò anche una vecchia e vetero femminista, e per colmo di sfiga anche un po\’ comunista, però le donne, e soprattutto le ragazze (perchè è soprattutto per loro che la vedo nerissima) dovrebbero darsi una regolata, tornare a dare una sferzata, a farsi sentire e ritornare anche a dire che le streghe sono tornate (anche perchè i roghi hanno già cominciato ad allestirli).Grazie per il messaggio che mi hai lasciato sul blog e per i complimenti.CiaoSilvanascricci

  3. eh no èèè!!! a questo punto bimbi ha ragione ir papa!!!
     
     
    …e queste lezioni vengono impartite ai nuovi medici del domani???….e mi son fatta bell\’visita\’….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: