Pubblicato da: cescocesto | 7 dicembre 2009

A Natale nei migliori cinema: assalto alla 194

L’unica cosa che uno può fare per sconfiggere lo stress pre-esame è progettare, progettare, progettare, in questo modo si rende conto che esiste una vita oltre quel giorno X che sul calendario è cerchiato con un teschio e due tibie incrociate.

Quindi mi ritrovo nelle pause (tè, caffé, pipì, pausa per controllare se piove, pausa per controllare feisbuc, pausa perché la gatta che porta il nome di Maria Callas mi ha cappottato la lampada perché si è appesa al maiale che c’è attaccato..) a progettare i regali natalizi. E quest’anno ho davvero delle buone idee, devo ammetterlo. Dopo il fiasco dello spirito natalizio mancato dello scorso anno, questa volta l’onda è buona, me lo sento. E per fortuna che gli addobbi e le luci sono chiuse in soffitta, sennò a quest’ora invece di ripetere starei cantando “Rockin’ around the Christmas Tree” mentre appendo palle stra-luccicanti ai rami dell’albero di Natale.

In mezzo a tutto questo progettare, cerco di non leggere il giornale, per non farmi il sangue amaro e perché per leggere tutta Repubblica normalmente mi ci vogliono due -preziosissime- ore.
E così, dando una sfogliata leggera, capito sull’articolo che parla della riforma della 194. Questi pazzi, stupidi, baciapile, leccapreti, vogliono modificare uno degli articoli (a quanto ho capito, perché ho sfogliato mooolto agilmente), decretando che i diritti del concepito sono gli stessi di quelli della madre. Uno scherzo. Di pessimo gusto, tipo le battute di Berlusconi sul kapo nazista. No, no, è vero mi dicono.

Perfetto, la guerra all’aborto è cominciata. Affiliamo le armi. Però dopo il 14, grazie.

Annunci

Responses

  1. Niente riesce a scalfire il tuo stile,neanche la perfida anatomia.
    Forza e coraggio Puccio!!Stracciali!!
    E poi…scrivi ancora.
    Io sono un’affezionatissima lettrice!!
    A presto.

    • grazie giulia! vedrai, dopo il 14.. un intervento al giorno!

  2. Aspetto tranquillamente dopo il 14 (intanto in bocca al lupo) ma anche a costo di essere l’unica donna a fare casino questa della revisione della 194 non deve passare.
    Modificando quell’unico articolo cade tutta la legge, come se nulla fosse si annulla una conquista di civiltà.
    La civilità di non venire scannate sul tavolo di una mammama, la civiltà di non dovere andare all’estero per ottenuere quella che è, a tutti gli effetti, una prestazione sanitaria, la civilità di non essere solo una terra da fertilizzare.
    Oddio Cesco che tempi bui che si preparano!
    Un abbraccio
    Silvana

    • cara silvana, (intanto crepi il lupo!) spero davvero che, se la cosa si dovesse concretizzare, se ne parli diffusamente, in modo che tutti sappiano. se un concetto del genere dovesse passare, tutte le donne che si trovano costrette ad abortire diventerebbero, di fatto, delle assassine agli occhi della legge (che negli ultimi tempi si è, fortunatamente, dimostrata laica e giusta, vedasi ricorsi sulla legge 40 e caso eluana). giustamente livia turco ha commentato che questo governo (g minuscola) non ha mosso un dito per i finanziamenti ai consultori o per fare propaganda sugli anticoncezionali.
      se la modifica passerà, ci sarà davvero da scendere in piazza.
      un abbraccio!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: