Pubblicato da: cescocesto | 15 dicembre 2009

Attentato? Arriuscito!

Alla fine è successo. Alla fine l’hanno menato.
Non è stato un dipietrista folle, non un comunista incazzato, non un magistrato dalla rossa toga sventolante, non un vecchietto ex partigiano, ma un povero malato di mente che, ci scommetto, alla fine si farà più galera di quanta il malmenato in questione se ne farà mai.

Labbro inferiore squarciato, setto nasale intaccato, due (!) denti rotti, uno in maniera grave. E sangue, in abbondanza. Pare che lì per lì Silvio (dopo questa, Santo subito. Pure martire!) sia svenuto, ma poi, arrivato alla macchina, quando ha capito che non sarebbe morto e che il suo dentista hollywoodiano c’avrebbe messo due ore e duemila euro per risistemare il suo sorriso da sei milioni di dollari e tredici milioni di voti, si è affacciato dalla limo e ha mostrato a tutti la sua maschera di sangue, pensando “questa foto vale almeno tre comizi del PdL, due incontri con i Giovani Industriali e cinque riunioni col Comitato Casalinghe Berlusconiane”.

Non mi sento certo di gioire per ciò che è successo, (mi prude il naso, sembra quasi che si stia allungando?!) e mi metto pure nei suoi panni: in fondo, è stato tradito da quel “popolo” adorante che, noncurante dei suoi guai giudiziari e delle sue assurde politiche economiche, l’ha sempre amato. Voleva questo bagno di folla per dimenticare il processo Mills, i litigi con Fini e gli screzi col Quirinale, e invece s’è beccato una statuina in ghigna.
E poi mi dispiace un po’ anche per noi, perché, come predetto da Daniel (“..peccato che non vinceremo più le elezioni almeno fino al 3012”), probabilmente la cosa ci si ritorcerà contro. Non per niente, voci dicono che Berlu, appena rientrato in macchina abbia detto al fido Bonaiuti “mi raccomando, dì che io ti avevo parlato della mia paura per il clima di odio”.

Di fatto, questa per Silvio è la giocata finale, la panacea per tutti i litigi e il caos politico.
Basta accendere la televisione in questi giorni e tutto è chiaro.
“Berlusconi non può continuare a ignorare i problemi dell’Ital..”-“Ma lui è stato preso a duomate!”
“La legge sul processo breve è anticostituzional..”-“Ma lui è un martire!”
“Berlusconi dovrebbe andare ai processi in cui è coinvolt..”-“Ma lui è odiato come nessuno prima di lui!”
La Santanché (rientrata nel PdL contro il parere dei finiani, aggirati senza avvisarli) che lo va a visitare all’ospedale e racconta di quanto soffre, Capezzone che parla di quanto è odiato a sinistra, al centro e pure a destra (tre su tre!), Lupi che racconta di come Tartaglia sia già nei presepi dei giudici di Milano.. sono tutti in prima linea a raccontare di come Di Pietro e Casini (Casini??) abbiano alimentato il clima di odio e di rancore dei confronti del premier. Se chiedere il dialogo e rifiutarsi di votare leggi ad personam è incitare all’odio, allora io di politica proprio non ci capisco un cazzo.
Il fatto poi che Berlusconi approffitti di ogni incontro, meeting, comizio, riunione, per spalare letteralmente merda sulle istituzioni italiane, dal Presidente della Repubblica alla Magistratura, dai giudici della Consulta ai membri dell’opposizione fino agli italiani che hanno osato non votarlo, non conta nulla, perché è lui che è stato preso a duomate, letteralmente.

Chissà cosa succederà al povero Tartaglia, che oltretutto ha osato votare PD (il chè lo rende un folle comunista), e in tasca aveva pure un crocifisso (arma da taglio usata dai killer seriali) e spray irritante al peperoncino (arma di distruzione di massa chiaramente rubata a Saddam Hussein dopo la sua esecuzione).

Annunci

Responses

  1. Tranquillo Cesco poi interviene nella sua somma magnanimità il berlusca che lo perdonerà.
    Io, te e Bibi prima o poi ci chiudono.
    Ascolta i discorsi che stanno cominciando a circolare e mi darai ragione.
    Perchè basta dire un ma… che sei, automaticamente, un fomentatore del clima di odio che si è creato nel paese.
    Sei insomma un terrorista
    Quindi stiamo in campana.
    Ciaaaao

  2. Cesco attento che se un fidato di Berlu ti legge il blog ti prende per un possibile attentatore e ti viene a cercare! Cmq, come già ti ho detto ieri, questo
    Tartaglia è già in galera perchè ha tirato il Duomo a Berlu, e chi s’è macchiato di crimini ancor peggiori è sempre a zonzo. E’ mai possibile?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: