Pubblicato da: cescocesto | 26 gennaio 2010

Gli orrori in arrivo da Sanremo direttamente nelle vostre case


Gennaio è già agli sgoccioli, e Febbraio ormai è alle porte.

E come di consueto, Febbraio si porta dietro, oltre al mio compleanno.. il Festival di Sanremo!
Non vedete l’ora eh? Ammettetelo, state già ricaricando i cellulari per poter votare il vostro preferito nella lunghissima maratona canora di ben cinque (cinque!) giorni, dal 16 al 20 Febbraio.
Tra i giganti della musica in gara quest’anno spiccano i nomi di cantanti gggiovani (leggi: sconosciuti a chi ha più di diciassette anni) come l’occhialutissima e adenoidica Arisa (al secolo Rosalba Pippa, per chi non lo sapesse), la misconosciuta Irene Fornaciari (figliola di Zucchero, al secolo Saccarina Fornaciari) e i Sonohra (un duo che sprizza talento ed arte da ogni ciuffo ossigenato), ma non mancano i nomi di cantanti meno gggiovani (leggi: tirati fuori dall’armadio un mesetto fa per fargli prendere aria senza però riuscire ad eliminare quell’antipatico olezzo di naftalina), come Toto Cotugno e Nino D’Angelo.
A questi nomi si aggiungono come guest star i capelli cotonati di Morgan, quelli rosso fuoco di Noemi ed il cesto esplosivo di Simone Cristicchi. La lista si completa con una spolverata di ex concorrenti di Amicici e X-Factor, oltre a due chicche eccezionali: il custode della saggezza popolare e sparatore di luoghi comuni Povia e il trio dell’Ave Maria formato da Pupo, Luca Canonici (?) e.. udite udite.. Emanuele Filiberto!

Il primo, dopo averci spiegato l’anno scorso che si diventa gay se si hanno una mamma oppressiva e un padre assente, ci diletterà quest’anno, pare, con una canzone sull’eutanasia, dall’enigmatico titolo La verità, ispirata pare alla vicenda di Eluana Englaro. Non ho ben capito ancora quale sia la sua posizione in merito, fattostà che come sempre il buon Povia riesce a farsi una grossa pubblicità un mese prima dell’inizio della maratona canterina.
E i secondi? Oh, i secondi sì che sono una chicca. Prendi un tenore, un cantante famoso una ventina di anni fa per hit indimenticabili come Gelato al cioccolato e Su di noi e un principe esiliato dall’Italia per più di trent’anni, trita finemente, aggiungi un filo d’olio e mescola a fuoco basso aggiungendo un po’ di pepe ed ecco il trio dell’Ave Maria, che ci diletterà con una canzone.. sull’Italia!
Pare che il testo di Italia amore mio l’abbia scritto Ema Filibs dopo aver visto un telegiornale e aver pensato: “Ma questa gente non ama il suo paese, checcribbio?”. Poi l’ha fatto leggere a Pupo e lui si è quasi messo a piangere (di gioia?). Da lì a Sanremo il passo è stato breve. (era meglio probabilmente se quella sera il principino si guardava il Grande Fratello, a ‘sto punto)

Ora che sapete che serate intense e piene di arte vi aspettano tra poco meno di un mese, vi vedo già al calendario a cominciare il conto alla rovescia per questa entusiasmante, fantasmagorica, principesca, sessantesima edizione del Festival della Canzone Italiana.

(eventuali lettori che percepiscano eventuali toni sarcastici sono TOTALMENTE fuori strada)

Annunci

Responses

  1. Caro Cesco hai notato come i concorrenti e gli ospiti vengano passati da una trasmissione all’altra come le palline da ping pong.
    Per quanto riguarda sanremo, ti ci metti anche tu a ricordarmelo?
    Che non ho già abbastanze sfighe di mio per meritarmi anche il festival della canzone italiana!!!

  2. eh lo so cara silvana, ma avevo bisogno di condividere quest’angoscia per il festival in arrivo con il resto del mondo! (si sa che mal comune mezzo gaudio, no?)

  3. saccarina fornaciari!?!? o.O

  4. dici che è credibile come nome?

  5. in un certo senso .. a me sanremo piace.
    Cioè… è propedeutico…curativo.. mi fa stare bene.
    Quando ascolto certe cose provenienti da sanremo, mi sento subito bene ed in pace con me stesso, le mie convinzioni e scelte musicali trovano subito una ragione di esistere, vengono gratificate.
    a.y.s. Bibi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: