Pubblicato da: cescocesto | 16 aprile 2010

Forse l’ultima puntata di “Casa PdL”..

C’era una volta la coppia Gianfri-Berlu, alla guida della coalizione di centrodestra della Casa delle Libertà.
Dopo anni di fidanzamento i due innamorati decisero di convolare a nozze, partorendo il Popolo delle Libertà.
Ma, come spesso succede a molte coppie, dopo i primi mesi di convivenza i due si accorsero di avere idee molto diverse in tema di giustizia, bioetica ed economia.
E così ormai Gianfri e Berlu fanno i separati in casa, infamandosi a mezzo stampa così come marito e moglie in rottura fanno sparlando del coniuge con amici e parenti.
Stamani Berlu si era dichiarato pronto alla pace, asserendo che gli screzi con Gianfri erano “piccoli problemi interni ad una forza politica”, ma quando ha scoperto che Gianfri non era pronto a fare altrettanto, ma aveva al contrario dichiarato di voler costituire un gruppo autonomo da quello del PdL (l’equivalente politico del dormire in camere separate), Berlu ha tuonato “Vuole andare? Vada”.
Quindi, in caso di effettiva separazione, Berlu e Fini dovranno, come ogni coppia che si rispetti, decidere cosa fare dei beni in comune. Così come le altre coppie si dividono cd, libri e mobilio, la coppia Fini-Berlu si dovrà spartire i tredici milioni di elettori del PdL.
E quindi, che fare?

Considerando che molti ex An come Gasparri e Alemanno sono ormai entrati a pieno titolo nelle file dei berluscones, la situazione è più complessa rispetto ad una teorica scissione degli ex-aennini, e Fini rischia seriamente di ritrovarsi con un gruppo parlamentare parecchio risicato. Ma mi pare di intuire che si è talmente rotto dell’ex amato che andrebbe pure nel gruppo misto con Rutelli pur di separarsi da Berlu.
Schifani, da buona suocera, ha dichiarato (nonostante nessuno gliel’avesse chiesto) che in caso di scissione dei finiani dal PdL bisognerà tornare al voto. Cosa peraltro non vera, perché la decisione in merito spetta solo a Napolitano, e in caso il gruppo neoformato appoggiasse il governo non ci sarebbe di fatto crisi di governo.
La dichiarazione serve probabilmente a far venire il cagotto a Fini: difficilmente con elezioni immediate il suo nuovo partito avrebbe il tempo sufficiente a guadagnarsi una visibilità tale da ottenere un discreto risultato elettorale (e poi figuriamoci se le televisioni governative darebbero spazio al neopartito. Vendetta dell’amante deluso).

E così, mentre Bossi dichiara che “probabilmente la cosa non si rimetterà a posto”, si aprono davanti a noi infiniti scenari politici, tra cui:
– riconciliazione duratura tra i due litiganti, Gianfri che si accetta la riforma costituzionale e va a fare il capo del governo fantoccio di Silvio I.
– riconciliazione non duratura tra i due litiganti, con Fini che dopo due mesi dà di matto, va a Milano, compra dieci statuette del duomo e le fracassa in testa a Berlu, per poi formare un gruppo autonomo in Parlamento.
– scissione dei finiani che dichiarano il loro appoggio al governo, ma al momento di votare la fiducia lanciano sgabelli ai banchi dei Ministri.
– scissione dei finiani ed elezioni anticipate, vinte dalla coalizione Lega Nord-PdBDePncqvidFms (partito dei berlusconiani duri e puri non come quel voltagabbana ingrato di Fini mortacci sua), proclamazione della repubblica semipresidenziale, con Berlu Presidente della Repubblica, Bossi a capo della Confederazione Padana, Alfano proconsole nel Mezzogiorno, e Ghedini a capo dell’esercito occupante la Zona Rossa Centrale.
– scissione dei finiani ed elezioni anticipate, con vittoria del Comitato di Liberazione Nazionale, guidato dal pentavirato Fini, Casini, Vendola, Bersani, Di Pietro, disconoscimento del risultato elettorale dalla neocoppia Berlu-Umbi con conseguente marcia su Roma e proclamazione attraverso televoto della Regno di Italiaset.

Annunci

Responses

  1. Ultima puntata? secondo me ci sarà uno spin-off…

  2. personalmente, se Fini facesse un partito tutto suo, io ci farei un pensierino.
    In tempi non sospetti, vedevo in lui qualche sbuzzo buono da futuro Almirante…
    … visto poi il legame col Berlusca le mie speranze sono degenerate…
    però non si sa mai.

    • fini avrebbe pure le carte in regola per creare un partito di “destra europea”, ma ci sarebbe da vedere come reagirebbero gli ex-msi duri e puri.

  3. Questo matrimonio non s’aveva da fare.

    Baci
    S.

  4. http://freespotty.wordpress.com/2010/04/22/la-guerra-dei-roses-e-la-resurrezione-fascista/

    In sostanza ho scritto che:
    Stiamo attenti quindi a non darci la zappa sui piedi. Non è che per evitare Berlusconi, che è il disastro più totale, si deve scadere nel post-fascismo. Sarebbe un errore di cui potremmo severamente pentirci. Le alternative ci sono, poche, stanno crescendo, ma ci sono. E non sono nella destra di stampo fascista che il principale sostenitore di Berlusconi ha deciso di resuscitare, dopo 15 anni passati a chinare la testa.

    • non ho ancora letto l’intervento (che poi commenterò), ma non sono d’accordo sul fatto che fini incarni ancora gli ideali del post fascismo. oggi in macchina ho sentito pezzetti di discorso e molti e vari sono stati i richiami al PPE e ai suoi valori, che sono ben lontani da quelli di mussolini.
      e poi io mi sento di dargli fiducia: così come tu stesso mi hai raccontato di berlusconiani che informandosi sono passati a sinistra, perchè un ex-msi non potrebbe passare dalla parte della destra moderata, europeista e liberale che in italia non ha reali rappresentanti?

  5. No. Attento..non ti ho detto che son passati a sinistra. Ho detto che sono stufi di votare il nano. Un conto è stare nel gioco del centro che una volta guarda a destra e una a sinistra, un conto è fare il salto della quaglia da destra a sinistra o viceversa.

    • e infatti nei sondaggi di repubblica fini è considerato un moderato al pari dell’UDC, per quanto abbiano posizioni diametralmente opposte su laicità e bioetica.
      siamo proprio un paese astruso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: