Pubblicato da: cescocesto | 27 aprile 2010

VoyaCesc – “Mistero” ci fa una pippa

–Seconda Puntata: i misteri celati da Leonardo–

Dopo aver dimostrato con prove quasi assolutamente certe che la casa attualmente in vendita al numero 8 è stata forse quasi certamente abitata da templari (qua le prove quasi inconfutabili, nel caso vi foste persi la scorsa puntata), mi accingo ad entrarvi.
Mi rivolgo all’agente immobiliare, e grazie all’antica formula templare “Vorrei visitare la casa”, riesco ad ingannarla ed entro nel luogo che con buona approssimazione quasi certamente è stato abitato da una famiglia che forse aveva qualcosa a che fare con i templari.

Con non poca emozione, entro nel lungo corridoio che fa seguito all’ingresso. I templari che forse abitavano qui hanno mascherato bene gli indizi della loro presenza, che però si manifestano non appena analizziamo i muri della camera da letto.
La prima cosa che attira i miei sensi sovrasviluppati da esploratore della conoscenza è un poster sopra il letto.

leonardo di caprio È proprio lui, Leonardo Di Caprio.

Viene subito da chiedersi perché un poster del genere si trovi proprio su questo muro, che è il terzo contando in senso orario a partire dal muro dove si trova la porta.
Non serve ovviamente ricordarvi, affezionati lettori, che il numero 3 è il numero per eccellenza: oltre a rappresentare la trinità divina, corrisponde ad un undicesimo di 33, l’età di Cristo alla morte, è il primo numero triangolare, l’anno di nascita di Ban Biao nonché il titolo dell’ultimo singolo di Britney Spears.
Ed ecco, forse, la risposta: il poster è un indizio.
Ma un indizio di cosa esattamente??
Forse di un nuovo film del Leo, si chiederanno speranzose le lettrici più ormonali. Forse.
O forse no.
Basta una seconda occhiata perché i misteri del poster vengano a galla, o forse no.

Leonardo è in spiaggia e, leccandosi promiscuamente le labbra, guarda la giovane ormonosa che lo osserva come a dire “Fuggi via con me”.
Ma fuggi da cosa? Qua il mondo pseudo-scientifico si spacca: secondo i fautori della teoria del sesso ante-catastrofe, Leo vuol dire alla ragazza “fuggi via con me per una notte d’amore che domani il mondo sarà finito”, mentre secondo i teorici del prima la vita e se sopravivviamo il sesso da sopravvisuti che viene pure meglio, Leo vuole dire “fuggi via con me da Nibiru, il decimo pianeta che sta per schiantarsi sulle nostre teste”.
Entrambe le teorie concordano quindi sulla presenza di un esplicito riferimento a Nibiru. Da cosa si capisce, chiederanno i lettori meno svegli. Ovviamente dall’enorme corpo celeste alle spalle di Leonardo, che gli ingenui crederanno essere il Sole al tramonto. Ma noi esploratori della conoscenza sappiamo che Leo è stato fotografato sulla riviera romagnola, ce lo confermano fonti quasi sicure vicine ad un amico della moglie del tecnico delle luci che ha seguito il reportage. Per cui, a meno che il Leo non si sia alzato alle sei di mattina per fare queste foto -il ché è chiaramente impossibile vista l’assenza di occhiaie-, quello NON PUÒ essere il sole.
Per cui è quasi chiaramente Nibiru, rappresentato come una stella di fuoco dopo che la sua superfice esterna si è incendiata in prossimità dell’atmosfera terrestre.

Ulteriori indizi confermano questa teoria, e sono tutti presenti sul fisico scolpito e atletico di Leo (pronto per prendere sulle spalle la sua prescelta e trarla in salvo).

Ad un forte ingrandimento dell’immagine, possiamo osservare che il ciondolo di Leo reca la scritta 2012. Un segno temporale di quando avverrà l’impatto?
Probabilmente, forse sì.

Ma ancora più eloquenti sono i tatuaggi a forma di neo che Leo si è fatto imprimere sul corpo perché il suo messaggio sia più chiaro possibile.
I tre tatuaggi disegnano tre costellazioni oggi dimenticate, ma ben note agli studiosi della simbologia della confederazione Hunza della civiltà Muisca di cultura Chibcha.
La prima, i Fratelli Litigati, è forse un riferimento a Nibiru, escluso dalla cerchia dei pianeti e per questo in collera con noi?
Oppure a Berlusconi e Fini, e all’incrinarsi del loro sodalizio?
E la seconda, l’Airone Zoppo, è forse un riferimento al futuro fallimento della razza umana di fuggire nello spazio per raggiungere i suoi progenitori alieni che li hanno aiutati a costruite le piramidi?
Oppure all’Alitalia, nuovamente indebitata fino al collo?
E la terza, il Mostro del Mare, è forse un riferimento a Nessie, che potrebbe finalmente rivelarsi nei prossimi anni, indotta dalle radiazioni emesse dal pianeta in avvicinamento?
Oppure al fatto che quest’anno pochissime donne supereranno la “prova costume”?

Sono tutte ipotesi intriganti, miei esploratori della conoscenza, ma il tempo a nostra disposizione purtroppo è finito. Saluto con gli occhi l’ammiccante Leonardo e mi avvio verso il salone, sicuro che troveremo nuovi misteri da, forse, svelare.
Il nostro viaggio oltre i confini della conoscenza è appena iniziato.

Si ringrazia il VoyaCesc team che ha collaborato a questa seconda puntata:
– Sciamira Borgiotti, la nostra esperta di gossip
– Arturo Colombo, tecnico di Photoshop e fotografo
– Giangiacoma Zorzi, orafa e autrice di “Monili e Misteri”, pubblicato da Trastulli Editore
– Moldavio Scuroni, massimo esperto italiano di simbologia della confederazione Hunza della civiltà Muisca di cultura Chibcha

Ogni riferimento a Voyager e a Giacobbo è puramente intenzionale.

Annunci

Responses

  1. Splendido.
    A me piaccioni tantissimo i tuoi viaggi nel mistero; molto meglio di quelli di Giacobbo!!!!

    • grazie silvana!
      e visto che non riesco a vedere ballarò (bondi proprio non lo tollero..), guardo “mistero” per trarre ispirazione! 🙂

  2. Qui si risveglia, caro cesco, l’esploratore della natura che è in me. Leonardo di Caprio è, a mio parere, un evidente riferimento a Leonardo da Vinci, che, Dan Brown insegna, faceva parte del priorato di Sion.

    Cmq ti consiglio, nel caso non l’avessi mai vista, la puntata di Voyacesc in cui si parla del CHUPACABRA e una signora ne fa vedere un esemplare che teneva nel congelatore (!). Giacobbo quasi sviene dalla puzza che emana il corpo putrefatto… una pietra miliare della televisione pubblica italiana… che per fortuna noi finanziamo con il canone per mantenere di alta qualità!

    • sentivo che mi stavo dimenticando un dettaglio fondamentale. l’associazione di caprio/da vinci mi era proprio sfuggita. non mancherò di approfondire questa correlazione nel corso della prossima puntata.

      cercherò di recuperare la puntata sul CHUPACABRA (c’è un tizio che carica su youtube quasi tutte le puntate..).

      ps. vedi che pagare il canone serve? come potremmo andare avanti senza un programma del genere? le nostre vite sarebbero immensamente tristi.

  3. ahahahhahah! cesco 6 un grande!

    ps. aspetto le prossime congetture

  4. affascinante. caspiterina, è proprio il caso di aprire gli occhi. meno male che ci sono esploratori della conoscenza come te e giacobbo, altrimenti saremmo tutti schiavi del grande fratello (litigato). mi aspettavo forse un qualche riferimento al grande segno della cimice, ma forse troverai ulteriori grandi prove al riguardo nelle altre stanze della casa dei templari.

  5. […] Robert Pattinson nell’intervento su come aumentare le visite, Leonardo Di Caprio in quello di VoyaCesc) o scrivo “uomini e donne” in un post (cosa che peraltro non ricordo di aver fatto in […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: