Pubblicato da: cescocesto | 23 maggio 2010

Ansia da prestazione

Sesto intervento della Maratona Giornaliera

Cinque minuti fa: accendo il pc, apro Mozilla, entro sul blog, vado alle statistiche.
191 visite. Eh. Vabbè, sarà la pagina delle visite settimanali.
No, è quella delle visite quotidiane.
EH?!

Come è arrivata così tanta gente sul mio povero blog, sperduto nelle acque di WordPress?
Scorro fino ai referenti (leggi: i siti che rimandano con un link al tuo blog). Oltre ai soliti Facebook e liquida, che mi manda visite ogni volta che taggo qualche bellone del cinema (Taylor Lautner e Robert Pattinson nell’intervento su come aumentare le visite, Leonardo Di Caprio in quello di VoyaCesc) o scrivo “uomini e donne” in un post (cosa che peraltro non ricordo di aver fatto in alcun intervento, giuro!), su tutti troneggiano i 168 contatti avuti grazie a ok.notizie (sito sul quale gli utenti possono pubblicizzare i link del proprio blog o di quello di altri utenti).
La prima cosa che ho pensato è stata: “Oddio, ora questi poveracci verranno qui, sicuri che i miei consigli assicureranno loro la sicurezza di un lavoro stabile e ben pagato in Germania, e si ritroveranno invece un’insulso post su fantomatici ‘detaggatori’ e guidatori di trabant! Non voglio guardare i commenti, saranno sicuramente pieni di insulti per aver infranto le loro speranze!”.
Passati i miei usuali trenta secondi da drama king, ho pensato che magari aveva più senso andare su ok.notizie e controllare la pagina dell’utente che mi aveva pubblicizzato.
Poesiascrittainunbar, fortunatamente, ha pubblicizzato l’intervento berlinese scrivendo “Se in Italia c’è la crisi proviamo a cercare lavoro a Berlino (consigli semiseri per divertirsi)”. Quel “consigli semiseri” mi ha decisamente tolto un po’ d’ansia: nessuno arriverà su questo blog con la reale speranza di trovare lavoro a Berlino (o almeno spero. In caso mi arrivasse una mail di qualcuno che mi chiede a chi deve mandare il CV per per diventare addetto al recupero di bambini persi al Tiergarten Park, perché ha un ottimo senso dell’orientamento e ama i boschi e i bambini, vi farò sapere).

Ora però ho l’ansia da prestazione: riuscirò mai a scrivere un intervento di analogo successo? Chissà.
Ma in fondo qua siamo ragazzi semplici e ci accontentiamo delle nostre usuali 20-30 visite giornaliere. Certo che quel pallino a 191 fissa degli standard parecchio alti.. Sarò frustrato fino al 23 Giugno, quando il pallino finirà nel dimenticatoio delle “Statistiche passate”.
E così, con questo intervento fiume sulle mie ansie da blogger, se n’è andato pure il sesto post della Maratona Giornaliera.
E domani è l’ultimo giorno.
E serve un post bomba.
Ecco che ritorna l’Ansia da Prestazione.
Per mano con la Sindorme della Pagina Bianca.
E si sbaciucchiano pure, i maledetti, pure di fronte a me.
Li segue a ruota un gigantesco 191.

(a domani, se la coppia malefica nemica di ogni blogger mi lascerà in pace)

Annunci

Responses

  1. questo è un post?

  2. Vuoi un consiglio? Scrivi molto sulla Carfagna e vedrai quante visite ti arrivano.
    Tira più la Carfagna che….

  3. Avrai pure l’ansia da prestazione ma questi post ti hanno portato più visite e più commenti del solito.

    Vuoi vedere che il sistema funziona e paga?

  4. cara silvana, accetto il consiglio: nei momenti di calo dell’ispirazione scriverò sulla carfagna!

    pare anche a me che il sistema funzioni e paghi.. e chissà che in un prossimo futuro non decida di ripetere l’esperienza! 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: