Pubblicato da: cescocesto | 10 novembre 2010

Coppie di fatto e dintorni (Del perché la mia non è una famiglia di serie B)

Io sono nato da una coppia di fatto.
I miei genitori, persone normalissime, non sono sposati, né mai si sposeranno.
Ho avuto dei nonni normali che non mi hanno trattato diversamente da mia cugina, nata da un matrimonio in Chiesa.
Sono andato a scuola con figli di coppie sposate, bambini che vivevano con madri single e altri i cui genitori erano divorziati, e nessuno di noi ha mai guardato l’altro in modo diverso perché il suo nucleo familiare gli risultava strano o atipico.
Sono stato invitato insieme alla mia famiglia a matrimoni e vi ho partecipato, così come ho visto nascere bambini da coppie non sposate.
Ho sentito di matrimoni fallire e di altri che durano ancora oggi, e allo stesso modo ho visto coppie non sposate lasciarsi e altre resistere fino ad ora.

Ho scoperto che i miei genitori non erano sposati intorno ai dieci anni, quando la mia allenatrice ci disse che l’uomo con cui viveva non era suo marito, ma il suo “compagno”. Aveva avuto un marito, ma aveva divorziato da lui vari anni prima, ci raccontò. Alla fine della storia concluse con un “beh, come la mamma di Stefano e Francesco!”.
Quando il giorno dopo ho chiesto conferma a mia mamma, lei ha detto “Sì, non siamo sposati”.
Quella rivelazione per me non ha significato nulla: vedevo i miei genitori stare insieme allo stesso modo in cui vedevo stare insieme i genitori dei miei amici, per cui per me il fatto che non fossero sposati non era importante.
Solo mia nonna continuò per qualche anno a spacciarmi per vero un fantomatico racconto di un matrimonio in Comune, con mia mamma “con un bellissimo tailleur blu” e mio babbo “così bello, con la barba lunga e il vestito scuro”. Tentò anche di farmi credere che un anello che avevo trovato in un cassetto fosse la fede di mia mamma che lei non metteva perché era femminista.
Capitolò alla mia richiesta di prove fotografiche, ma questa è un’altra storia.

Io sono (relativamente) normale, e normali sono i figli di coppie sposate.
I miei genitori lavorano e pagano le tasse, non picchiano gente a caso per strada, non molestano bambini, e rispettano sempre la precedenza per strada (mia mamma sicuro, forse mio babbo un po’ meno).
Allora perché, secondo il Ministro Sacconi, la mia dovrebbe essere una famiglia di serie B?

(Chiudiamo in allegria con una perla di Sergio Staino)

Annunci

Responses

  1. I tempi sono cambiati! Oggi avere un “compagno” o una “compagna” è la norma. Un tempo, ti posso garantire, la coppia di fatto era considerata peccaminosa.
    Nella casa in cui sono nato che pubblicai nell’ARTICOLETTO 3:
    http://quarchedundepegi.wordpress.com/2010/01/17/articoletto-3/
    viveva tranquillamente una “coppia di fatto”. A quei tempi non so proprio come era classificata. Ricordo vagamente che però quei due “compagni” erano considerati “peccaminosi” e da evitare.
    Bello il tuo articolo e bella la vignetta. Mi è piaciuto molto il naso della Madonna!

    • i tempi sono cambiati, infatti.. le coppie di fatto oggi non sono più considerate “peccaminose”, e il governo si dovrebbe adeguare al “sentire popolare”, e non ai dogmi della chiesa.
      la vignetta è del grande Staino!

  2. Perchè la chiesa è contraria? Boh! Vallo a capire …

    • a saperlo perché son contrari.. nessuno ha mai dato una spiegazione concreta della contrarietà se non che la coppia di fatto va “contro la famiglia tradizionale”.
      quello che si fa finta di non capire è che non esiste una “famiglia tradizionale” e una “famiglia strana/sovversiva”, ma solo la famiglia. e ogni nucleo familiare, sposato/non sposato, etero/omosessuale, va tutelato e aiutato.

      • Ma sì anche perchè come fai a dire che due persone che stanno insieme da 45 anni (esempio) non sono una famiglia? Come fai a dire che non è una famiglia una coppia non sposata con un figlio piccolo?

      • sono questi i paradossi e l’ipocrisia della classe politica che gli italiani non vedono.
        matimonio matrimonio matrimonio.. poi però Fini/Casini/Berlusconi sono tutti divorziati al secondo matrimonio, e Bersani/Di Pietro/Bertinotti tutti sposati da sempre con la stessa donna.

  3. 1. tua nonna è e sarà sempre, nei secoli dei secoli, un mito.
    2. non so perché, ma questo post mi ha fatto tenerezza.
    3. perché il ministro sacconi non ha capito una mazza.
    4. “non picchiano gente a caso per strada” significa che picchiano solo gente ben selezionata per strada??
    5. tua nonna è un mito.

    • Il punto 4, cara ragazza con la valigia, mi ha fatto piegare in due dal ridere…:)

    • 1. mia nonna è una signora nonna, lo so. 🙂
      2. era un po’ l’intento del post, quindi son contento di esserci riuscito.
      3. parole sssante.
      4. esatto. solo preti contrari alle coppie di fatto e suore bigotte.

  4. La scusa che usava tua nonna per la mancanza della fede all’anulare di tua madre è strepistosa!
    Che vuoi pretendere da uno come Sacconi e compagnia cantante?
    Questi sono personaggi che non accettano e considerano sbagliate le coppie non sposate davanti a santa madre chiesa poi giustificano puttane, escort, minorenni ecc…
    Una mia carissima amica che convive da anni, a chi le chiede se è sposata risponde: no sono una pubblica concubina.
    Li spiazza tutti.
    Ciao

    • cara silvana.. la tua amica è una grande!

      concordo con te: la coppia di fatto per questa gente è sbagliata mentre chi va a puttane è giustificato.. perchè i fatti vanno contestualizzati! forse è per quello che a noi non ci torna nulla di quello che sta succedendo.. non contestualizziamo!

      un abbraccione

  5. alle elementari avevo in classe una bimba con i genitori separati e felici con i rispettivi compagni, una con i genitori non sposati e uno con il padre che picchiava la madre…secondo te chi è la famiglia di serie B per il nostro gran cervello di ministro???

    ps: la vignetta è favolosa….e te la frego..ecco!!

    • la vignetta strepitosa è merito di google. e di staino. ruba, ruba.. e diffondi! 😀

  6. La tua nonna è come al solito, un mito…
    Sono contenta che almeno te nella tua infanzia, abbia potuto godere di un trattamento equilibrato nonostante le differenze con quella che è definita normalità.
    Io per esempio, ricordo che alle elementari, e voglio dire, eravamo bambini, già c’era qualche malignetto che additava quelli con genitori separati o magari chi non era battezzato, perchè nella nostra piccola concezione, erano “diversi” e per questo guardati storti.

    • sì, sono stato fortunato. ma doveva essere una classe tollerantissima.. non mi esclusero nemmeno quando si scoprì che non facevo catechismo! (però facevo religione, forse questo mi ha riabilitato!)

  7. C’è una frase che mi fatto sorridere come da molto non succedeva (sorridere perchè purtroppo non c’è nulla di cui ridere..).
    E’ questa: Io sono (relativamente) normale.
    E’ questo lo spirito che mi piace..una sana autoironia in un mondo dove tutti si prendono troppo maledettamente sul serio.
    a.y.s. Bibi

    • sono contento di averti fatto -almeno- sorridere, caro Bibi. 🙂

  8. Sìììììì infatti! E poi c’è chi vuole andare al family day ahhahaha

  9. …oh cielo! E io che ho un compagno con il quale non convivo per problemi di logica kilometrica non ho una famiglia?
    piano non urlate che potrebbe sentire mio figlio: acciderbolina, ci teneva così tanto!

    • benvenuta solindue!
      mi dispiace per tuo figlio, ma sì.. nemmeno tu hai una vera famiglia! non una di serie A, almeno. 😛
      lasciamo dire a questi ministri le loro castronerie, che la realtà è ben altra cosa da ciò che ci raccontano loro.

  10. Bel blog!

    E anche un bel post! I miei complimenti!

    Spero avrai tempo di ricambiare la visita…tra vicini di blog, s’intende 😉

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/01/24/odioimieivicini/

    • benvenuto e grazie dei complimenti!
      passerò sicuramente a far visita al tuo blog. 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: