Pubblicato da: cescocesto | 31 agosto 2011

Celebrating Blog Day 2011

Oggi piove, il cielo è grigio.
Yay!
Vuol dire che le temperature tropicali degli ultimi giorni sono prossime a sloggiare per lasciare il posto a quel meraviglioso periodo di inizio autunno in cui la mattina c’è un dolce teporino e la sera una piacevole frescura.

Ma.
Non è per scrivere un post meteorologico che sono davanti al pc (peraltro ho pochissimo tempo, per cui non è proprio il caso di sproloquiare su tassi di umidità, mm di precipitazioni e alta/bassa pressione), ma per ricordarvi il Blog Day!
L’anno scorso postai il mio intervento in merito ben oltre il tempo massimo, ma quest’anno sono assolutamente puntuale.
Per chi non lo ricordasse, il Blog Day cade il 31 Agosto, e lo spirito dell’iniziativa è far conoscere ai propri lettori altri blog che abitualmente leggiamo/frequentiamo: chi vuole aderire a questa iniziativa deve postare un elenco di cinque nuovi blog, preferibilmente differenti dalla nostra cultura, punto di vista e attitudine.
(nota: in realtà non lo so se quest’anno il Blog Day si festeggia: il sito dell’iniziativa è aggiornato al 2010. Mavvabbè)
Se l’anno scorso è stato particolarmente difficile decidere, quest’anno invece è particolarmente difficile per me arrivare a cinque, principalmente per due motivi:
– l’essere un disordinato patologico non mi aiuta nella gestione dei preferiti di Firefox, per cui ho milioni di cartelle in cui salvo i vari blog che scopro (blog da spulciare, blog ganzi ma in disuso, blog fumettosi eccetera) e inevitabilmente alcuni restano a prendere la polvere per anni, finché non decido che “devo ritrovare quel blog ganzissimo che parlava di fumetti e letteratura ma dov’era era qui forse no..” e perdo un pomeriggio a scavare in cartelle e sottocartelle
– a quanto pare, l’avvento di facebook/twitter/tumblr con il loro sistema di “microblogging” ha fagocitato parte della blogosfera -la cartella blog ganzi ma in disuso è sempre più ricca di blog abbandonati-, che non è più attiva come un tempo (ma sempre ricca di perle, se ben si scava)

Comunque, attingendo dai preferiti, dalle cartelle-scartoffie e dai blog che pensavo di aver messo nel blogroll e invece no, ecco l’elenco dei cinque blog che consiglio quest’anno:

1. Machedavvero?
Non mi ricordo come ci sono arrivato, sinceramente (probabilmente l’incontro con i blog è come per i libri e le persone: legato a fattori casuali e misteriosi).
Il blog di una “mamma per caso”, nato nel corso della (inattesa) gravidanza che le ha portato La Polpetta, sua figlia Viola. I post alternano “problemi da mamma”, ma anche (e soprattutto) fotografie, racconti, ironia, umorismo e un pizzico di cinismo su argomenti vari e disparati. Il tutto condito da uno stile di scrittura fresco e leggero. Per qualsiasi sesso e qualsiasi età.
2. One way to Sweden
Un medico e un metereologo, marito e moglie, che, fatti armi e bagagli, se ne sono andati in Svezia.
Racconti di vita, di traslochi, di adattamento.
Di cos’è la Svezia, cos’è la Svezia per noi italiani e com’è l’Italia vista dalla Svezia. Differenze e connessioni tra i due paesi, in un blog che parla di vita familiare, lavorativa e di coppia all’altro capo dell’Europa.
3. L’apprendista libraio
Citazioni e vita vissuta di un “apprendista libraio” in una cittadina di provincia.
Solo per citarne due: “Cerco un libro di cui non conosco né titolo né autore; so solo che la copertina è verde” e “Cerco un libro di cui non conosco né titolo né autore; so solo che me l’hanno consigliato in tanti”.
Imperdibile.
4. Bicisnob
Direttamente dalla cartella “blog da spulciare” (ecco dove caspio era finito! lo cercavo da mesi!), un blog di “ciclisti snob” che parlano di “bici perfetta, patologia tipica del ciclista” e di “auotomobilisti cattivi”, ma anche di piste ciclabili fatte con i piedi e di viaggi in bicicletta.
5. Eril a fumetti
Fumetti, come dice il titolo.
Lunghi intervalli tra le pubblicazioni (poffarbacco!), ma alcune strisce sono davvero carine e il suo stile mi piace un sacco. E in alcune mi ci ritrovo pure, come in quella fantabulosa sul penultimo film di Harry Potter.
[Originariamente qui doveva starci Gladiola, ma mi sono accorto che è già nel blogroll. Comunque, date un’occhiata anche a lei, che disegna unsaccobbene e ho pure scoperto che siamo stati per due anni compagni di corso]

Ecco, ho finito.
Dall’elenco mi sono avanzati due blog: uno ve lo dico lo stesso perché merita assolutamente una visita (grazie a Franci per avermelo fatto scoprire): Scandinavia and the World, blog a fumetti che mette su carta le diverse abitudini di svedesi, finlandesi e danesi (che, almeno per me, sono banalmente “gli scandinavi”); l’altro, che decisamente risponde al criterio di “differente dalla mia cultura” non lo linko, visto che ho in mente di dedicargli un ricco post.
E con questo è (veramente) tutto.
E voi? Quali sono i vostri blog preferiti? Diteci diteci!

Annunci

Responses

  1. Bella iniziativa, da blogger novello non la conoscevo. Il prossimo anno, magari, avrò di che scrivere XD

    ciao 😉

    • un’ottima iniziativa, vero? 🙂

      ah, e benvenuto! (vado a farmi un giro sul tuo blog)

  2. l’apprendista libraio spacca 😉 grazias dei consigli!!

  3. anch’io quoto l’apprendista libraio… ho riso fino alle lacrime! 🙂

    • non credevo che le librerie fossero popolate di gente così strana, pensavo ci si fermasse a quelli che annusano i libri.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: