Pubblicato da: cescocesto | 16 gennaio 2012

Frammenti di conversazione #23

Qualche sera fa, in cucina.
Babbo è ai fornelli.

Stomaco di Cesco: grblFAAAAMEgrrblobl

Cesco: babbo, fra quanto si mangia?

Babbo: Anna, assaggi te la pasta?

Mamma: (assaggia la pasta) mmm, per me ancora un minutino. Cesco vuoi assaggiare anche te?

Cesco: (assaggia la pasta) per me è da scolare.

B: fate sentire.. (assaggia la pasta) È cruda. Ancora cinque minuti.

(seguono proteste del mio stomaco)

——————————

Due giorni fa, a casa di nonna dopo pranzo.

Cesco: (pensa) proprio buona quella pasta. Peccato che fosse un po’ scotta.

Nonna entra nella stanza.

Nonna: era buona la pasta vero?

C: sì, buona.

N: però era un po’ troppo al dente, vero?

C:

Vi abbiamo presentato: La cottura della pasta È un opinione, commedia in due atti.


Responses

  1. Io adoro la tua famiglia, siete un mito vero!

  2. I gusti non si possono e non si devono assolutamente discutere.
    Buon anno!

  3. E’ ASSOLUTAMENTE un’opinione! Altrimenti non si spiegherebbe il perché io divento scema tutti i giorni a cuocere la pasta in due pentolini diversi🙂

    • io non potrei. se potessi, tutti a mangiarla cruda come piace a me!

  4. ecco la chiave della felicità coniugale: trovare qualcuno che ami la tua stessa cottura della pasta.

    • vai, altro che aforismi di Oscar Wilde: queste sì che sono massime di vita.

  5. E il sugo? Com’era il sugo?😀

    • il sugo era ottimo, ma quello non è mai argomento di discussione!😀


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: