Pubblicato da: cescocesto | 20 marzo 2012

Wake me up when March ends.

Avviso ai naviganti:
post ad elevato contenuto di lamentosità.
Per vostra fortuna l’autore è fondamentalmente ottimista, per cui più o meno da metà post le cose migliorano.
Giuro.
Per i più intolleranti alle lamentele abbiamo comunque provveduto a segnalare il paragrafo in cui queste cessano.

A me questo 2012 non è che stia poi garbando più di tanto.
Ho avuto un buon Gennaio, questo sì.
Febbraio è stato un po’ stancante, ma ha pagato.
Marzo, beh, Marzo è ‘na mmerda. stato finora abbastanza duro, per tutta una serie di motivi che non starà ad elencarvi.
Meno male che, come all good things come to and end, anche le bad things finiscono.
E se non finiscono, si può almeno cercare di cambiare il proprio atteggiamento per affrontarle in maniera migliore.

Quest’ultima frase me la sono ripetuta più volte stamattina, dopo essermi svegliato da una lunga nottata di sogni quantomeno inquietanti.
Non proprio incubi, tipo quando sogni di essere in una caverna inseguito da tre tigri, o che entri in una soffitta e trovi una mummia, o che le fatine della Bella Addormentata sono zombie affamate di cervelli (true story), quelli dopo i quali ti svegli e dici “boia che strizza!”; no, quelli di stanotte erano i terribili “sogni verosimili”, quei terribili sogni lunghissimi in cui accadono cose brutte a te o alle persone a cui vuoi bene, tipo morti, malattie e cose del genere, dopo i quali ti svegli e pensi “meno male che era solo un sogno”, ma resti angosciato per tutta la mattina.
-Ehi! Lettore intollerante! Fine dei lamenti!-
Fortuna che dopo una notte del genere avevo una buona fetta di torta ad aspettarmi (home-made clafoutis, a.k.a. disperato tentativo di riprodurre una torta da estasi zen mangiata l’anno scorso a Torino), una mezza litrata di caffé e i baci del buon giorno di mia nonna (che è uscita dall’ospedale e sarà nostra ospite per un mesetto. Con gioia di mio babbo che sabato sera si è sciroppato la finale di “Ballando sotto le stelle”).

Mentre masticando mi ripetevo il mantra “da oggi si riparte, da oggi si riparte” (pensando anche “e togliamo un po’ di ragnatele dal blog, che c’è sempre la foto del viale innevato), sfogliando un po’ di pagine web sono capitato su Google, il cui doodle mi ha gentilmente informato che da oggi è ufficialmente primavera.

Detto ciò, tre rapide constatazioni:
– questo doodle primaverile è alquanto brutto.
La elle cosa sarebbe, un camion che trasporta un millepiedi gigante?
– aver studiato un anno astronomia alle superiori è stato inutile.
Sì, ora so che dopo l’esplosione di una supernova si forma una stella di neutroni se la massa del residuo è compresa tra 1.4 e 3.8 masse solari, ma ero arciconvinto che l’equinozio di primavera cascasse il 21 tutti gli anni.
E invece scopro che dal 2008, e almeno per i prossimi dieci anni, cade il 20 Marzo.
– io e l’universo siamo in profonda connessione.
Io ho bisogno di ripartire, di una nuova spinta? E lui fa partire la primavera.
Le giornate si fanno lunghe e ricche di sole, gli alberi del giardino si vestono di fiori rosa, bianchi e gialli e le gatte del quartiere in calore miagolano nella notte in cerca di padri per i loro figli.
Questa sì che è armonia cosmica.

Il blog si allinea a questa armonia vestendosi a nuovo (per ora con una nuova testata, prima o poi con un nuovo template), e il sottoscritto promette nuovi post in arrivo nei prossimi giorni.


Responses

  1. Quei sogni là sono i peggiori. Il punto è che a me non influenzano solo la mattinata, ma tutta la giornata!
    E parlando di sogni in generale, positivi o negativi che siano, se sono particolarmente intensi mi capita anche di riviverne dei flash istantanei durante il giorno quando qualcosa che vedo o sento me li ricorda -.-‘
    Comunque bentornato😉

    • Infatti, soprattutto se sono i sogni che fai prima di alzarti, poi sei sballato per tutto il giorno.
      Io ancora però ai flash non ci arrivo!

      Ti ringrazio per il bentornato🙂

  2. anche io ultimamente ho fatto sogni bruttissimi. E ho preso l’influenza completa di febbre, fuori tempo massimo. La testata è splendida, dai, dovresti consolarti anche solo guardandola! (Sul template sto perdendo fiducia, eh! Io lo cambio praticamente ogni ora, tu sei un fedelissimo)

    • Guarda, dev’essere un’epidemia! Se poi ti è toccata pure l’influenza.. io i miei sogni peggiori li ho fatti quando avevo la febbre.
      Per la testata sono soddisfatto. E sul template, ci stiamo lavorando. Ne ho segnati BEN tre che potrebbero essere degni sostituti di questo!🙂

  3. il doodle della primavera me l’ero perso… in effetti non è bellissimo, anche perchè non si legge ‘na mazza. però mi astengo dai commenti feroci, visto che il livello dei miei disegni è più o meno quello.

    Per quanto riguarda i sogni bruttissimi, io vado a periodi. quando mi partono i trip, vanno avanti per svariate notti. Però di recente ho trovato una nuova posizione per dormire che sembra regalarmi notti alquanto tranquille (stesa di pancia, a braccia incrociate sotto il bacino, tipo mummia di ramsete II°)… tra l’altro, si dorme da dio, ma è scomodissima da tenere da svegli, perciò ha l’indicibile vantaggio di farti venir voglia di alzarti SUBITO appena sveglio, senza indugi o poltrimenti vari. un vero toccasana contro i ritardi da ri-appisolamento!

    per il resto, sono contentissima che tua nonna sia tornata a casa.😉

    baciotti

    • Non è bellissimo? Via Fra, siamo seri, è orribile! E te lo dice uno che non è che sia proprio Michelangelo🙂
      Mi sa che proverò la tua posizione, anche se prevedo un po’ di dolori..

  4. Un grande urrà per la nonna che ora è sana e salva a casa e può ammorbare tutti con le meglio richieste televisive!
    Per i sogni mi dispiace, però in genere si dice che quando sogni qualcosa di brutto riguardo qualcuno gli allunghi la vita.
    Invece per gli incubi sul genere fate della Bella Addormentata (che capolavoro di incubo, è firmato da te?) proprio stanotte mi sono sognata facendomela praticamente sotto dopo aver sognato dei poltergeist che facevano sputare sangue e ti facevano sentire il suono dello sgocciolio in un secchio dalle stanze vicine. Pessimo, pessimo, pessimo.

    Ps. In realtà non è fantastico che la primavera arrivi un giorno prima? Per me è felicità.

    Pps. Calvin e Hobbes ♡

    • Errata corrige: “mi sono svegliata”, non “mi sono sognata” -.-“

      • C’era qualcosa che non mi tornava.. Vuoi che l’errore magicamente sparisca?😉

    • Guarda, a proposito delle scelte televisive di mia nonna.. Ha il merito di avermi fatto scoprire la ghigliottina di “Carlo Ponti”!
      È vero, non avevo pensato al fatto di allungare la vita.. Vedendola così è già meglio!🙂
      (e sì, l’incubo con le fate è mio copyright, a circa otto anni.. mi inquieta ancora oggi! anche il tuo non è male però)

      Ps. sapevo che lo avresti detto!
      Pps. eh sì, posto d’onore.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: