Pubblicato da: cescocesto | 1 dicembre 2012

Giornata mondiale contro l’AIDS

https://i1.wp.com/www.donna10.it/wp-content/uploads/2010/12/giornata-mondiale-aids.png[avviso ai lettori: in questo post ripeto per la cinquantesima volta cose che già ho scritto e che già sapete, ma repetita iuvant, giusto?]

Sarà che oggi è la giornata mondiale contro l’AIDS.
Sarà che ho dato una scorsa alle chiavi di ricerca degli ultimi giorni ed era tutto un fiorire di “aids”, “aids falso”, “aids bufala” e un intraducibile “come te poi premunire dai malati de aides” (cosa sarebbe, di grazia, spagnolo?).
Sarà che fino a mezzora fa ero ad un compleanno di bambini che potrebbero letteralmente essere miei figli.
Insomma, oggi mi sento particolarmente in vena di consigli paterni.
Consigli che condenserò in poche pillole, perché sono di fretta.

– l’AIDS è una malattia causata da un virus che si chiama HIV, Human Immunodeficiency Virus.
Trovate un sacco di informazioni qui e qui. Se volete sapere perché l’AIDS non è un falso/una bufala, leggete qui.
– ci si protegge dall’AIDS proteggendosi dal virus che lo causa.
Il virus HIV, per nostra fortuna, è abbastanza una pippa, e muore dopo pochissimo tempo che è stato esposto all’aria. Non c’è quindi bisogno di bollire nulla, di disinfettarsi con il gel all’amuchina o che altro.
– il virus si trasmette attraverso due vie.
Le due vie principali con cui il virus si diffonde sono:
° il sangue
° l’atto sessuale (tra uomo e donna, tra uomo e uomo e, con meno frequenza, tra donna e donna)
E’ quindi importante: evitare di utilizzare siringhe già usate (per quanto riguarda gli strumenti utilizzati per l’igiene personale -rasoi, per dire- il rischio è minimo), ma soprattutto utilizzare il preservativo durante l’atto sessuale, che è lo strumento con la maggior efficacia per proteggervi dall’HIV e da molte altre malattie sessualmente trasmissibili (oltre che da una gravidanza indesiderata).
– l’AIDS non si trasmette con altri tipi di contatto fisico.
Gli abbracci o le strette di mano non sono assolutamente pericolose, tantomeno frequentare scuole, uffici, palestre frequentati da soggetti sieropositivi.

Questo è quanto.


Responses

  1. Prav pampino!
    Fa come Effe:rompi le palle a tutta l’umanità sperando che qualcuno ascolti uno dei tuoi pochi discorsi seri! 😀


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: